WING TSUN KUNG-FU

Il Wing Tsun Kuen è uno stile di Kung Fu che risale a circa 400 anni fa, fu’ fondato da una donna Ng Mui, che faceva parte dei cinque monaci scampati al rogo del monastero di Shaolin, operato dai Manchu. Questa lo passò ad un’altra donna, Yim Wing Chun, che lo insegnò a suo marito. Lo stile rimase pressoché segreto finchè il Granmaestro Yip Man non cominciò ad insegnarlo pubblicamente (anche se sempre solo a cinesi); tra i suoi allievi ci fu anche un certo Li Jun Fan, che studiò con lui fino a quando
Secondo un antico detto Cinese all’ inizio dei tempi esistevano solo il Cielo e la Terra, vale a dire lo Yang e lo Yin, fra di essi comparve poi l’ Uomo, simbolo per eccellenza di un perfetto equilibrio fra Yin e Yang.
La triade Cielo – Uomo – Terra rappresenta simbolicamente una suddivisione riscontrabile in tutte le cose esistenti e costituisce uno dei grandi principi espressi dalla filosofia cinese: ogni cosa (unalbero, un’ opera architettonica, un dipinto, un poema…) per essere in armonia con l’energia e le leggi dell’ universo, deve comprendere una parte corrispondente al Cielo (Yang), una corrispondente alla Terra (Yin) ed una terza, corrispondente all’ Uomo, che rappresenti un equilibrio intermedio fra le due polarità dell’ energia. Tutto ciò che risponde a questi requisiti è in armonia con il Tao, la grande Legge dell’Universo, ed è destinato a durare nel tempo, recando benefici e svolgendo efficacemente la funzione per cui è stato creato.
Anche il Wing Tsun soddisfa questo principio dimostrandosi così un Sistema molto completo ed equilibrato.
Esso, infatti, si fonda su tre radici filosofiche che, lungi dall’ essere solo dei richiami astratti e teorici, ne influenzano concretamente la pratica:partì per l’America dove si fece chiamare Bruce Lee…

 

lI Wing Tsun e Autodifesa

  • Non è basato sulla forza fisica o sull’abilità acrobatica e permette alle persone più deboli di difendere se stesse.
  • Insegna come usare la forza dell’avversario per usarla contro di lui.
  • puo’ essere imparato in tempi brevi ai fini della difesa personale ed approfondito nel tempo nei suoi aspetti di vera arte marziale tradizionale cinese.
  • Incontra le esigenze di chi cerca di rispondere alla forza con una forza appropriata ed è per questo particolarmente adatto per i corpi di polizia e di sicurezza.
  • Il WT è un sistema completo di arti marziali. il limitato numero di movimenti usati , fanno del WT il più veloce sistema di arti marziali mai provato dall’uomo.
La Storia secondo la tradizione:
Wing Tsun Kung Fu
Basata su un manoscritto del Gran Maestro Yip Man

La nascita e lo sviluppo del Wing Tsun Kung Fu si colloca tra la Dinastia Ming (1368 – 1644) e quella Ching (1644 – 1912); il 1912 è anche la data della Rivolta dei Boxer.
Durante il regno dei Ching i Cinesi si organizzarono in Società Segrete per combattere la
repressione dei Manciù (Ching), e si nascondevano, di solito, nei Templi, in quanto considerati Luoghi insospettabili e, cmq, intoccabili poiché sacri.
Nel 1750, però, il Tempio di Shaolin fu distrutto dai Manciù e 5 Monaci riuscirono a
fuggire…Erano i Rappresentanti dei più famosi Stili di Kung Fu. Tra questi Monaci c’era anche la monaca Ng Muy (vedi Documento 2).
Ng Muy, durante la sua peregrinazione incontrò la giovane Yim Wing Chun, che era “perseguitata” da un prepotente locale che voleva prenderla in moglie con la forza. Yim Wing Chun prese lezioni di Kung Fu dalla Monaca Ng Muy e, quando fu pronta, affrontò in combattimento l’arrogante pretendente, uscendo vincitrice con grande facilità.
Yim Wing Chun sposò Leung Bok Chau, un esperto di Kung Fu a sua volta, ma alla fine il marito apprese il Wing Chun Kung Fu da Yim Wing Chun, avendo compreso la bontà del Sistema di Combattimento di sua moglie; stessa cosa avvenne per loro figlio, Leung Lan Kwai, che venne istruito nel Wing Chun Kung Fu.
Con Leung Lan Kwai avvenne per la prima volta la trasmissione del Wing Chun Kung Fu ad un estraneo: infatti il suo Allievo fu Wang Wah Boh, che non aveva nessuna parentela con il suo Maestro.
Wang Wah Boh trasmise il Sistema a Leung Yee Tai. Leung Yee Tai è molto importante nella storia del Wing Chun Kung Fu, poiché fu lui ad inserire l’ uso del Look Dim Boon Kwun (il Bastone Lungo) nel Sistema.

Le radici Filosofiche del Wing Tsun

Secondo un antico detto Cinese all’ inizio dei tempi esistevano solo il Cielo e la Terra, vale a dire lo Yang e lo Yin, fra di essi comparve poi l’ Uomo, simbolo per eccellenza di un perfetto equilibrio fra Yin e Yang.
La triade Cielo – Uomo – Terra rappresenta simbolicamente una suddivisione riscontrabile in tutte le cose esistenti e costituisce uno dei grandi principi espressi dalla filosofia cinese: ogni cosa (unalbero, un’ opera architettonica, un dipinto, un poema…) per essere in armonia con l’energia e le leggi dell’ universo, deve comprendere una parte corrispondente al Cielo (Yang), una corrispondente alla Terra (Yin) ed una terza, corrispondente all’ Uomo, che rappresenti un equilibrio intermedio fra le due polarità dell’ energia. Tutto ciò che risponde a questi requisiti è in armonia con il Tao, la grande Legge dell’Universo, ed è destinato a durare nel tempo, recando benefici e svolgendo efficacemente la funzione per cui è stato creato.
Anche il Wing Tsun soddisfa questo principio dimostrandosi così un Sistema molto completo ed equilibrato.
Esso, infatti, si fonda su tre radici filosofiche che, lungi dall’ essere solo dei richiami astratti e teorici, ne influenzano concretamente la pratica:

le 3 Radici filosofiche del Wing Tsun

  • Il Buddhismo, che insegna il corretto stato mentale che il praticante deve avere durante la pratica, combattimento o allenamento che sia, e che, pertanto, corrisponde al Cielo.
  • Il Confucianesimo, che, con i suoi principi, regola i rapporti umani e gerarchici tra
    Praticanti (considerati come appartenenti ad un’ unica, grande famiglia), nonché l’ atteggiamento ed
    il comportamento da tenere nei confronti di tutta l’umanità, che corrisponde, come è ovvio, all’
    Uomo.
  • Il Taoismo, che insegna al Praticante il corretto uso del proprio corpo e della sua forza in
    accordo con i principi della cedevolezza e di armonia degli opposti e che corrisponde, naturalmente,
    alla Terra.